martedì 6 marzo 2018

Digital Board Game 18WK10

Bhe dai mi ero ripromesso di linkarvi abbastanza spesso le review delle versioni digitali dei giochi da tavolo e sono passati solamente 4 mesi... non male :P

Mi rifiuto categoricamente di parlare della trasposizione videoludica di Coloni di Catan (anche se scrivendo queste due righe l'ho comunque fatto accidenti) e quindi andando a ritroso nel tempo andiamo a vedere cosa è stato pubblicato di interessante da BoarGameGeekTV.



Partiamo con Metro, un vecchio (parliamo di una ventina di anni fa) successo di Dirk Henn. Niente da dire sul gioco, anche se penso paghi il passare degli anni. Personalmente trovo la trasposizione un po' troppo confusionaria nella grafica, per quanto abbiamo cercato di mantenere il gusto dell'originale, penso che una svecchiata avrebbe potuto giovargli; così invece paga pegno rispetto ai suoi concorrenti moderni. Non avendolo giocato non posso invece commentare il gameplay.


Per gli amanti di Assalto Imperiale, e alcuni del mio gruppo esteso lo sono, eccoci a un app che potrebbe rivelarsi molto utile per godere ancor di più il titolo. Io ho alle spalle solo qualche partita e non voglio sbilanciarmi non essendo un amante dei titoli american. L'applicazione mi sembra chiara e ben fatta, come Asmodee ci sta abituando. A voi che siete più propensi di me alla rotolazione di dadi un giudizio definitivo.


Senza allontanarci troppo dalla galassia Asmodee, passiamo in casa Repos, editore che mette sempre una cura maniacale nei suoi prodotti e che non si smentisce nemmeno con la trasposizione di uno dei grandi successi dell'ultimo decennio: 7 Wonders. A gusto trovo questo prodottino proprio ben confezionato, ma un pochino freddo e spigoloso; questo non inficia minimamente la fruibilità o il gusto di giocarci... ma è solo quel retrogusto di non so che. Fiondatevi al minuto 3:00 se volete vedere l'impressione che da una partita nel suo insieme.


Nuova versione per Carcassonne. Sono straaffezionato alla precedente e vedere tutte queste animazioni non è che mi entusiasma poi tanto... poco sopportabili le bandierine che sventolano costantemente e poi dai, anche la polvere che si alza quando piazzi la tessera. Sarà che non sono per nulla infastidito dalle varianti un po' asciutte... ma così non credete sia un po' troppo?


Ve ne linko ancora uno, di cui so pochissimo. Ho sfiorato Hostage Negotiatori più volte senza però mai approfondirlo. Nel caso ambientazione e tipo di gioco (draft, hand management e spruzzata di dadi) possano interessarvi vi lascio il video qui sotto.


Magari facciamo che questa volta non ci rivediamo tra sei mesi. cit.

Nessun commento:

Posta un commento