martedì 29 novembre 2016

Intervista a Flaminia Brasini autrice di Lorenzo il Magnifico

Dopo le due chiacchiere scambiate con Virginio Gigli oggi cerchiamo di conoscere meglio la co-autrice di Lorenzo il Magnifico: Flaminia Brasini, anch'essa membro originario degli Acchittocca autori di Egizia, Comuni, etc.

Ciao Flaminia, benvenuta sulle nostre pagine digitali. Presentati ai nostri lettori!

Buongiorno a te e a tutti! Che dire in questo contesto? Sono una giocatrice di vecchia data che ha avuto la fortuna di lavorare con i giochi (ho una cooperativa che si chiama ConUnGioco e che fa educazione e comunicazione con i giochi). Credo profondamente nelle potenzialità del gioco, mi diverto a inventare giochi e passo anche parte del mio tempo libero giocando con molti e cari amici giocatori…

Sono passate un altro paio di fiere dal lancio di Lorenzo il Magnifico, qualcosa da aggiungere sul riscontro del pubblico?



Rientro nella categoria di autori che cercano di non seguire le sorti di un gioco dopo la sua uscita. Quindi… boh! Però, mi dicono che va tutto bene! :-)

Quale è stato il tuo ruolo nello sviluppo di questo gioco? In genere te ne ritagli uno ben preciso?

Tecnicamente definirei il mio ruolo lo “scagnozzo”. In effetti il gioco è una creazione di Virginio (con un importante sviluppo di Simone Luciani!), che io ho supportato con molti test, molti consigli, molta manualità…

Trova un difetto a LiM, e perché i giocatori dovrebbero passarci sopra e comprarlo comunque?

È pieno di roba! Personalmente amo i giochi “puliti”, e la moda di questi anni di riempire i giochi con ogni bendidio non mi fa impazzire… ma è evidente che invece è una caratteristica apprezzata, quindi mi adeguo. E in Lorenzo è comunque tutto ben collegato e funzionale (cosa che non si può dire di diversi altri titoli).

Cosa pensi del fermento ludico italiano? E di quello autoriale?

Sono di indole tifosa, quindi tendo a parteggiare con convinzione per gli autori/amici con cui siamo cresciuti “ludicamente” e che stanno crescendo intorno a noi. Non sono certa che lo sviluppo attuale del mercato sia propriamente sano, ma magari (speriamo) mi sbaglio…

C'è un gioco che ti ha stupito positivamente tra le ultime uscite e a cui magari invidi qualche idea?

Invidio le idee eleganti e i giochi semplici (quelli che noi non sappiamo fare!), tipo Kingdomino.

Mettiamo da parte la scaramanzia con cui hai imbavagliato Virginio e spiffera qualcosa sulle prossime uscite...

Ma come, se ho imbavagliato lui ti pare che poi parlo io!!!??? E poi, come si sa, gli scagnozzi sono sempre tenuti all'oscuro...


1 commento:

  1. Ho davvero voglia di provare di Lorenzo il Magnifico. Grazie dell'intervista!

    RispondiElimina