martedì 22 novembre 2016

Cavalcando elefanti a Bombay [unboxing+recensione] (ilBotta)

Un problema di molti giocatori è avere molti giochi in collezione e molti non averli nemmeno provati...dopotutto escono 600 o più titoli all'anno e quindi la cosa è possibilissima e comunissima.

È così che Bombay finì nel dimenticatoio!
Nel far pulizia del "bunker" (così chiamano casa mia i fedelissimi per il fatto che le cose una volta entrate non escono più) mi imbatto nella scatola di Bombay edito dalla Ystari games ancora sigillato.
Così mi decido, ci faccio l'unboxing e lo metto sul tavolo senza molte aspettative (già con l'idea di cannibalizzarlo per prototipi).
Prima di dirvi l'esito della partita, due parole sul gioco e sulla meccanica.

È un gioco di Cyril Demaegd per 2-5 giocatori, da 30 a 60 min circa di partita, come detto edito da Ystari e sia ad Essen che in molti store europei a un costo di qualche euro (dai 5€ ai 15€).
I giocatori sono dei mercanti che cavalcando elefanti intorno a Bombay costruendo palazzi, comprando e rivendendo balle di seta, cercano di diventare i più ricchi commercianti di seta.



L'impatto grafico è veramente piacevole.

Ci imbattiamo in una plancia non piccolissima ben disegnata con raffigurati vari edifici e spiazzi (25 per l'esattezza) collegati tra loro da delle strade (il tutto in stile Punjab visto il nome del gioco) oltre a 3 edifici mercato dove stoccare ogni round i 9 cubetti estratti da un sacchetto nero.
Ogni giocatore riceve 1 miniature a forma di elefante (fatte veramente bene con la peculiarità di avere due spazi sulla schiena per poter posizionare i cubetti risorse) 5 schermi, 5 miniature a forma di Palazzi e 2 monete.
Inoltre abbiamo 5 token azione, un bel po di monete in 3 tagli, una trentina di cubetti di vari colori, un sacchetto nero e altri token.
Setup non  velocissimo dovendo piazzare cubetti e token su tutta la plancia.

Le regole invece sono veramente poche:
Al proprio turno ogni giocatore ha a disposizione 3 punti azione che potrà usare tutti o solo alcuni per:
Muoversi (movimento standard costa 1 punto azione, movimento su una collina 2 punti azione)
Acquistare una risorsa (un cubetto da posizionare sulla miniatura dell'elefante) che costa 1 punto azione ma per poterlo fare dobbiamo avere l'elefante su uno spazio mercato locale e si può acquistare solo un cubetto a turno.
Vendere una risorsa (togliere cubetti dall'elefante) che costa 1 punto azione ma per poterlo fare dobbiamo esser su una delle 4 città sulla plancia. Terminata una vendita si aggiorna immediatamente la track con i valori dei tipi di merce richiesti dalla città (il cubetto del colore appena venduto scende di valore quindi va scambiato con il cubetto che era di volere appena inferiore). Ultima cosa si colleziona il token raffigurante la città utile per pv a fine partita. Vendendo alcuni tipi di seta si ottengono anche alcuni bonus (monete/token extra)
Costruire un palazzo (piazzare un palazzo del nostro colore su uno spazio vuoto sulla plancia che non sia una città o un mercato locale) al costo di 1 punto azione e 1 risorsa.
Questa azione ci fa guadagnare una moneta ogni volta che un giocatore avversario passa su di esso.
Passare e guadagnare 1 moneta al costo di 3 punti azione.

Dopo tot turni (o set come li chiama il gioco) la partita finisce e si ottengono punti vittoria (in realtà sono le monete):

Si sommano il numero dei palazzi costruiti e i token clienti collezionati...chi ha la maggioranza prende da 4 a 8 monete in base a quanti si sta giocando, il secondo da 0 a 6, il terzo da 0 a 4, il quarto
2 e il quinto nulla.
Il set di 4 token città da 8 monete, mentre il set di 3 token città ne da 6.
Si aggiungono le monete accumulate nel corso della partita e chi risulta averne di più sarà il vincitore.

Devo dire che la partita non mi è dispiaciuta per niente, veloce (meno di 1 ora in 3 giocatori) senza troppi spremimenti di meningi e con 2 regole che non serve rispiegarle a nessuno.
Certo, non ci troviamo difronte a niente di epocale, di innovativo o di un gioco eccelso; però devo dire che ha una grafica e delle miniature che catturano, e grazie alle regole semplici, può esser proposto anche a novizi.

È un gioco simpatico, che dura il dovuto, diverte tutti al tavolo, con delle belle miniature che appagano anche l’occhio…insomma, per 5€ cosa vuoi di più dalla vita? Un elefante vero?

Dimenticavo... l'unboxing! Potete trovarlo sul nostro canale YouTube o nel seguente box.


2 commenti:

  1. Sono molto curioso di provarlo. Intanto mi vedo il video.

    RispondiElimina
  2. Il gioco come descritto sembra davvero semplice ed immediato ... i colori sono sgargianti e appagano l'occhio ... concordo, per 5 euro è da comprare subito. Grazie, mi serviva un gioco economico ma gradevole da regalare ... TROVATO!!!!

    RispondiElimina