venerdì 30 settembre 2016

Notre Game a Essen 2016

In questi giorni mi è arrivata una mail della Notre Game, novella editore Ceco, che mi ha chiesto spazio per presentare i due giochi che porterà a Essen, due prodotti realizzati con carte scratchabili (grattabili) che mi hanno richiamato immediatamente alla mente Prodigy.

L’autore è Jiri Mikolas, ha nel cv parecchi giochi autoprodotti ma credo che l’unico di cui abbiate sentito parlare sia Space Bastards, del 2011, che in tana qualcuno aveva recensito.

Il primo gioco s’intitola Planet Surprise e i giocatori vestiranno i panni di esploratori spaziali intenti a scoprire i misteri dell’universo. Ogni giocatore disporrà di una scheda e al proprio turno dovrà sceglie e scratchare/consumare un’azione che gli consentirà di esplorare dichiarando pubblicamente o meno quale settore di universo, obbligare un avversario a scratchare un punto della sua scheda. In ogni caso il giocatore dovrà cercare di tenere nascosto agli altri quello che ha trovato, a meno che l’avversario non utilizzi le azioni per sbirciare cosa è stato fatto dagli altri.
Il gioco termina dopo che tutti i giocatori hanno svolto 10 azioni.
Il regolamento non chiarisce quali siano le informazioni a disposizione dei giocatori per valutare quale settore di universo scoprire od obbligare gli altri a scoprire, ma la scheda di BGG riporta un rassicurante hand management + memory. Aspettando di provarlo direttamente a Essen me lo segno tra i giochi (e gli editori a cui proporre progetti) con i materiali innovativi da tenere d’occhio.



Il secondo gioco è Scratch Wars e permetterà ai giocatori di combattere con una carta eroe e una carta arma che l’editore dichiara generate casualmente e sempre diverse una dall’altra. Il gioco potrebbe essere annoverato tra i collezionabili per questa randomicità ma l’editore non sembra apprezzare l’appellativo.
Come nel gioco precedente sarà possibile scoprire porzioni di carta, consumare energia per triggerare (innescare) azioni e/o usare armi. L’idea dichiarata alla base è quella di offrire un’esperienza di risk management.
A tutto questo va aggiunta la possibilità di giocare a un livello più complesso con più eroi, più di due giocatori o con l’ausilio di app iOS e Android che forniranno supporto per sfidarsi on line, scambiare carte (si scansioneranno), aumentare di livello l’eroe, etc.
Anche in questo caso le informazioni non sono sufficienti a farsi un’idea precisa del gioco, non è stato rilasciato nemmeno il regolamento, ma spero che il tutto non si traduca in un gioco di mero azzardo (anche in questo caso l'elenco delle meccaniche è confortante con draft + deck building + hand managent + press your luck).
Anche questo finisce in zona Like, se c'è tempo si andrà a dargli un'occhiata.

2 commenti:

  1. Scratch Wars potrebbe risultare interessante. Me lo seguo!

    RispondiElimina
  2. Triggerare? Scratchabili?
    Come direbbe qualcuno "parla come mangi" ahahah

    RispondiElimina