martedì 7 giugno 2016

Torrecon 2016... avanti così! (ilNiubbo)

È domenica e anche il cielo sembra avere in mano i dadi. Con un 7 o un 11 finisce che piove.
Infatti, la mattina è coperto, ma non basta a farmi rinunciare a una visita al Torrecon 2016 in quel di Cigole, Brescia. Arrivo all'apertura e la location è spettacolare. Palazzo Cigola Martinoni garantisce tanto spazio coperto per gli espositori e alcuni eventi e tantissimo spazio all'aperto per gioco libero, di ruolo, per mangiare e altri eventi.
Grazie alle nuove magliette mi riconosce come riverforger il Monfa, al secolo Gianfranco Monfardini, presidente dell'associazione La Torre d'Avorio, uno degli organizzatori nonché membro della Tana dei Goblin di Verolanuova. Nel dettaglio mi scambia per il boss ma poco male anche perché il boss aveva lasciato detto di essere bello, intelligente e modesto quindi era molto facile confonderci.
Il tempo per una panoramica nelle stanze del palazzo dove alcuni stanno ancora allestendo. Qui trovano posto le mostre dei Lego e di disegni artistici. I lunghi corridoi sono dedicati agli esperti di miniature e fumetti mentre alcune stanze sono riservate per incontri di game design. Trovano posto anche alcuni rivenditori nel caso si volesse acquistare qualche titolo. Qui la scelta è da ultimo grido con tutto ciò che di più bello è uscito recentemente insieme ai classici intramontabili.

Mi sposto all'aperto dove, fortunatamente, è spuntato un bellissimo sole che valorizza ancora di più il parco.
La sensazione generale vista la locandina dell'evento era di crescita. Sensazione indubbiamente confermata tanto che il Monfa si sbilancia sul futuro nel quale si vorrebbe puntare a due giorni di evento. Il mio personale in bocca al lupo perché stanno facendo un ottimo lavoro.
Sono da solo e mi avvicino furtivo all'area prestito giochi in cerca di compagni per provare qualche titolo. Anche qui la scelta è di prim'ordine. Classici come Stone Age, Terra Mystica, vari party game fino alle ultime novità viste alla play come Quadropolis e Assalto Imperiale. Nemmeno il tempo di gustarsi tutta la varietà che mi ritrovo ad un tavolo per una sfida a Ca$h and Gun$. Il gioco lo conosco ma lo vogliono provare tre ragazzini. Io ed il ragazzo che spiega sappiamo che il gioco è più divertente in tanti quindi mi unisco volentieri ed è un successo. Alla conta dei punti ho già l'occhio sul successivo tavolo dove due giocatori si apprestano a setuppare un Viceroy del quale intuisco non conoscano il regolamento mentre io si. Ringrazio, saluto il tavolo C&G e lesto come una volpe mi offro di unirmi al tavolo Viceroy per una spiegazione che sembrano gradire. La partita è piacevolissima grazie alla versione kickstarter impreziosita dalle gemme in plastica e il tappetino personalizzato.
Si va alla pausa pranzo con il sole che ti costringe all'ombrellone. Menzione d'onore alla cucina. Mi sono sbaffato un ottimo hamburger ma in quanto a varietà nulla da dire. Era anche possibile prenotare uno spiedo del quale solo il profumo la diceva lunga.
So di avere i minuti contati, purtroppo, quindi torno in area gioco libero. C'è un tavolo apparecchiato con Terra Mystica a tre giocatori e sono circa a metà partita così mi godo la digestione seguendo qualche turno di questo colosso di gioco. A spiegarlo è ancora l'amico di Ca$h and Gun$ che cerca di districarsi tra terraformare, costruire e addentare il suo succulento pane e salamina, tutto l'impegno manco a dirlo è per l'ultima delle azioni citate. Così mi offre di prendere il suo posto. Terra Mystica è un gioco che possiedo ma non ho ancora provato quindi è l'occasione migliore per capire se posso padroneggiare il regolamento. Anche qui tutto fila liscio grazie alla supervisione esterna finendo tutti in una manciata di punti. Stupendo.
Ci sarebbe la possibilità di chiudere con un altro family ma il cielo ci mette lo zampino. Mancano pochi minuti alle 15 e ci vediamo regalare un bello scroscio di pioggia. Fortunatamente il palazzo offre riparo per tutti. Approfitto per salutare perché il tempo a mia disposizione è finito.
A malincuore rincaso e già lungo il tragitto di ritorno dopo pochi minuti spunta di nuovo il sole e la speranza è che abbia fatto lo stesso anche al parco. Si meritano un gran finale e c'era ancora tanta carne al fuoco, letteralmente parlando.
In una parola: bello. Bello l'anno scorso, bello quest'anno. L'evento alla sua sesta edizione cresce e rimane con la voglia di crescere.
Personalmente speravo di provare titoli nuovi ma avere la possibilità di avvicinare altre persone a questo appassionante mondo regala sempre risvolti positivi quindi ben venga il tempo speso a tal proposito soprattutto nella nostra zona natia dove la conoscenza ludica è ancora troppo limitata.
Ho citato Gianfranco ma un ringraziamento va a tutte le persone che hanno contribuito alla realizzazione di questo evento e a tutti gli ospiti e visitatori che hanno partecipato con entusiasmo. Un arrivederci all'anno prossimo e buon proseguimento di giochi a tutti.

1 commento:

  1. Che dire... Sembra esser stato un gran bell'evento :)!
    Sai anch'io ho provato Terra Mystica qualche giorno fa... Davvero una piacevole scoperta!

    RispondiElimina