giovedì 17 marzo 2016

Glass Road - iOS Board Games

Se seguite il blog ricorderete che l'anno scorso Glass Road aveva fatto breccia nel cuore del gruppo, in particolare era piaciuto al Botta e allo Snob, e ammetto che anche io non sono rimasto indifferente al gioco, per quanto l'abbia poi rimesso sul tavolo solo un altro paio di volte.
Con la versione digitale a disposizione però sarà probabilmente più semplice gustare questo gioiellino di Rosemberg, andiamo quindi a buttare un occhio al filmato realizzato da BoardGameGeekTV per capire cosa ci troviamo di fronte.

Il video mostra una grafica perfettamente in linea con il gioco originale, riprendendo finiture in legno scuro e pietra, secondo me molto azzeccata. Restando nelle scelte grafiche, le schermate passano dalla plancia personale a quella comune degli edifici a una schermata di transizione nel momento in cui si rivelano le carte, mentre rimangono sempre in vista le due due ruote. La cosa che al primo impatto mi ha stranito sono proprio le ruote posizionate in maniera orizzontale, comprensibilissimo per l'ottimizzazione dello spazio dello schermo, ma che mi ha un pochino spiazzato appena l'ho visto. Trovo invece molto interessante il metodo di selezione delle carte, un piccolo menù in basso a destra che vedrete scorrere dall'alto verso il basso, che sacrifica l'ambientazione (ma vedrete poi nome e immagine della carta una volta scelta).

I dubbi sono relativi alle animazioni (la fucina, il vento nella cava di sabbia, etc), che mi sembrano superflue, e l'aiuto di gioco che attiva/disattiva i componenti o le caselle sulla base di cosa possiamo fare, che sembra intuitivo ma che vedo offrire almeno tre sistemi di segnalazione differenti (casella evidenziata, tessera adombrata, icona x per l'eliminazione). Personalmente avrei preferito qualcosa di più pulito.
Dai menù scorsi nel video è possibile vedere che si potrà giocare in tutte le configurazioni, con o senza intelligenza artificiale, online e online privatamente. A questo aggiungiamo la chicca delle statistiche, che non in tutte le trasposizioni dei giochi viene implementata.

Se avete altro da segnalare vi invito a commentare l'articolo. Non mi resta che augurarvi una buona visione, nel box qui sotto o direttamente sul canale YouTube di BoardGameGeekTV.


1 commento:

  1. Sono queste le situazioni che mi fanno pentire di avere Microsot... Fanno tutto per iOS :P

    RispondiElimina