martedì 15 marzo 2016

Above and below: quando il mix è geniale! (ilBotta)


Nel sentire le uscite previste a Play son stato subito incuriosito da Above and below (sopra e sotto in lingua nostrana) per 2-4 giocatori, da 13 anni in su, ideato da Ryan Laukat ed ora in italiano grazie al lavoro della DV giochi.
Il gioco scechera un mix di idee geniali e di generi diversi, creando un cocktail davvero invitante e interessante.
Cos'è Above and below?
Beh, è un piazzamento lavoratori in cui ogni giocatore deve costruire il suo villaggio, erigere edifici e avamposti, raccogliere risorse, esplorare le zone limitrofe (come caverne e cunicoli nel sottosuolo) e gestire "le solite cose".
Ogni lavoratore ha diverse abilità che lo rendono più idoneo a determinati lavori che ad altri; questo obbliga a scegliere con attenzione come impiegare i propri cittadini.


Ma, Above and below è anche... uno “storytelling”!
Infatti i i giocatori esplorando il sottosuolo, possono imbattersi in mostri, pericoli, situazioni da dover affrontare e scegliere di volta in volta come affrontare ogni pericolo e come proseguire nella spedizione. Quindi inizia una parte narrativa del gioco in cui un avversario leggerà al giocatore di turno che è sceso nel sottosuolo, un paragrafo da Il Libro delle Avventure. Esso dovrà comunicare come agisce, il "narratore" cercherà il paragrafo inerente e lo leggerà ad alta voce, "guidandolo" nelle profondità delle caverne.
Credo che a tutti sia balzato a mente una somiglianza con Tales of Arabian Night. Infatti la parte narrativa a paragrafi è praticamente identica. Certo, d'altro canto, è anche un gestionale piazzamento lavoratori (german) dove c'è da valutare bene CHI mandare e a FAR cosa. Quindi un titolo innovativo, che mixa genialmente due generi fino ad oggi opposti: piazzamento lavori e librogame.

Un acquisto sicuro per me a Play, già presente nella lista stilata dalla scimmia. Chiudo segnalando che per i giocatori che hanno già acquistato il titolo in lingua inglese potranno presentarsi in fiera allo stand dV Giochi con il regolamento per ottenere uno sconto del 30% sull'edizione italiana.

7 commenti:

  1. Sembra molto interessante, oltretutto con grafiche molto miyazaki... sbaglio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. piuttosto che miyazaki a me ricordano le immagini del fumetto dei pirati pubblicato da Cranio.
      il tratto dell'autore/artista mi sembra piuttosto in linea a quello degli altri suoi giochi... un vero one man show!

      Elimina
  2. Il titolo mi intriga molto per il tentativo di mix e per l'autore/illustratore che seguo con interesse, dai video visti mi pare peró che sia un german con appiccicato un elemento di storytelling che altro non fa che spezzettare il gioco perché alla fine leggi il paragrafetto si risolve in A oppure B, poteva benissimo non esserci testo e giravi una carta con una due o tre soglie di successo ne sceglievi una e tiravi i dadi...non dico sia fatto male mi pare curatissimo ma forse un giocatore che apprezza la struttura principale (come me) finisce per sbadigliare dal dover leggere sempre da quel libretto per una funzione che si poteva rendere meno immersiva ma molto piú pratica, insomma non credo che accontenterá tutti e forse scontenterá un pó tutti, comunque tentativo coraggioso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non avendolo provato, son rimasto incuriosito per il mix tra due generi totalmente differenti che l'autore ha cercato di fare.
      d'altro canto, credo che se si fosse spinto troppo su uno dei due generi sarebbe risultato un gioco "zoppo"...alla fine invece penso sia uscito un ibrido: ne un german ne un storytelling.
      vediamo la prova dal vivo cosa dira...

      Elimina
    2. Eh il punto mi pare proprio questo, non mi pare equilibrato il mix, é un german al quale hanno appiccicato una meccanica american per l'esplorazione delle caverne (ripeto questo é quello che traspare dai video visti fino ad ora poi magari é un abbaglio).

      Elimina
  3. Nonstante la DV giochi mi fa sempre fare il segno della croce, gli darò un'occhiata. Sembra una bella idea!

    RispondiElimina
  4. è il gioco della DV che più mi intriga!

    RispondiElimina