martedì 23 febbraio 2016

Il Gioco, pronti per l'abbonamento?

Finalmente è arrivata la mia copia de Il Gioco, la rivista delle esperienze ludiche. Prontivia e la prima sera, senza che l'abbia nemmeno sfogliato, finisce nelle mani di mi figlia (2 anni) che ne strappa la copertina... cominciamo bene...

Visto che già in tanti ne hanno parlato, non mi dilungherò eccessivamente e non farò nemmeno una disamina articolo per articolo ma evidenzierò qualche critica che spero venga recepita come costruttiva.
Il numero offre alcuni articoli interessanti, mentre non mi appaga in altre parti che risultano essere più una presentazione delle rubriche, che forse vorrebbero essere come il pilot di una serie tv. Ma questo dovrebbe essere evidentemente un problema/scelta editoriale solo di questo numero.
Il linguaggio utilizzato, lo stile adottato e il lavoro editoriale fatto mi hanno decisamente soddisfatto (è scappato giusto qualche refuso), ma il livello a cui hanno cercato di porsi gli articoli (o gli articolisti) mi è sembrato un poco troppo aulico, passatemi il termine anche se forse non è esattamente quello corretto. Credo che i giocatori possano trovare più interesse in articoli scritti con meno tecnicismi.

L'obiettivo dichiarato della rivista è "essere diversi, alternativi, di compensare tutto ciò che già potete trovare in rete con articoli competenti, mirati, attuali che non siano una mera recensione di un gioco ma che facciano crescere quella cassetta degli attrezzi che ogni appassionato di giochi porta con sé" e per questo primo numero direi che ci sono riusciti, di certo hanno stuzzicato la mia curiosità.


Questo post in definitiva è un "ben fatto! ma continuate a migliorarvi" alla redazione e un incoraggiamento i giocatori a dare una possibilità alla rivista sottoscrivendo l'abbonamento annuale che è possibile acquistare nello shop qui linkato.

1 commento:

  1. Non ho ancora letto il Gioco, ma non è la prima critica che leggo al riguardo. Sono ancora indeciso se iniziarla oppure no...

    RispondiElimina